Ciao a tutti,
in data 14.09.2018 alle ore 20:00 presso la sede del club Scurbatt è convocata l'assemblea ordinaria dei soci.

Ordine del giorno:

  • Ironfly - edizione 2019
  • Elezione componenti Consiglio direttivo
  • Candidature per gestione sito
  • Varie ed eventuali

In allegato l'avviso di convocazione.

Attachments:
Download this file (convocazione assemblea 14092018.PDF)convocazione assemblea 14092018.PDF[ ]32 kB

Cari Scurbatt,

da oggi è possibile ritirare la vostre nuovissime magliette e felpe Scurbatt! È necessario rivolgersi ad un consigliere e, per chi non l’avesse ancora fatto, saldare l’importo.

 

L'assemblea ordinaria è convocata per il giorno 29 giugno 2018. In allegato il dettaglio della convocazione con l'ordine del giorno.

Attachments:
Download this file (assemblea_ordinaria_20180628.PDF)convocazione[convocazione]44 kB

La Poggio Bustone Cup, campionato italiano 2018, si è disputata dal 28 maggio al 2 giugno con un totale di 5 task svolte e una annullata per mal tempo.

Aaron Durogati arriva primo e si guadagna il titolo di campione italiano 2018. Sul podio con lui Loris Berta al 2° posto e Isidor Fink.

I risultati della competizione qui.

Da lunedì 4 giugno entra in funzione la navetta delle 18:00. 

Buoni voli. 

Un nostro socio Scurbatt che abitualmente pratica l’Hike & Fly salendo a piedi in decollo, ci segnala di essere stato punto dalle zecche in un paio di occasioni, e quasi certamente in una zona particolare e poco frequentata della montagna. La zona interessata è molto verosibilmente la parte bassa del sentiero che sale direttamente al Risparmio seguendo il crinale del decollo. Nella parte bassa, appena sopra la cava, il sentiero è praticamente scomparso e c’è erba molto alta che favorisce questo insetto. Al momento non abbiamo altre segnalazioni.

SUGGERIMENTI:

E’ opportuno indossare indumenti che coprano l’epidermide, se fa caldo è meglio indossare pantaloncini corti con fasce elasticizzate che impediscano all’insetto di risalire lungo la gamba.

L’insetto diventa ben visibile due giorni dopo essersi attaccato all’epidermide, quando la puntura comincia a prudere leggermente (generalmente sulle gambe). Nel caso: controllate che nella zona pruriginosa non compaia il ‘classico’ puntino nero: l’insetto.

Per la profilassi vi rimandiamo alla documentazione specifica in materia, ma per non creare allarmismi è opportuno dire che se le punture sono individuate per tempo e l’insetto viene propriamente rimosso, generalmente non è necessaria alcuna profilassi antibiotica specifica.    

 

Ciao piloti,
stiamo per procedere con l’ordine delle felpe e delle magliette Scurbatt. Chiediamo a chi fosse interessato ad acquistarne di consultare il seguente link (qui) e mandare una mail con i dettagli della prenotazione (taglia, modello e codice colore) a This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. entro lunedì 4 giugno.

Ieri, 16 maggio, dopo 4 giorni, 4h55', Christian Maurer chiude il percorso dell'Ironfly atterrando a Suello tra gli applausi degli spettatori.

A distanza di qualche ora, sfruttando l'extra time per poter camminare dopo le 20:00, altri due piloti arrivano a Suello e completano il podio di questa prima edizione dell'Ironfly. Sono, in ordine di arrivo, Patrick Von Kanel e Markus Anders.

Intanto la gara continua...forza Scurbatt!


Vi aspettiamo sabato, ore 19:30 presso il Cielo&Terra, per la cerimonia di premiazione e il party finale dell'Ironfly 2018!
Potrete conoscere tutti i protagonisti di questa incredibile avventura e divertirvi insieme a loro.

Non mancare!

Il corpo è allenato, pronto. La mente è concentrata, attenta. Itempo della preparazione, dopo mesi di duro allenamento è finito: ha inizio la gara.

Le lancette segneranno le ore 10:15 di sabato 12 maggio quando prenderà il via la prima edizione di "Salewa Ironfly", gara di hike & fly organizzata dal Parapendio Club Scurbatt con Salewa come title sponsor.

Gli atleti in gara, in spalla un pesante zaino, muoveranno sul lungolago di Lecco i primi passi di un lungo viaggiocon semplici regole da seguire: volare o camminare, fermarsi la notte, ripartire quando è giorno. Così per 458 chilometri, seguendo un percorso indicativo,ma passando per 4 boe obbligatorie (Monte Cornizzolo, Macugnaga, Bormio e Passo della Presolana), i prati di Suello come ultimo atterraggio.

Il tempo massimo a disposizione per completare il tracciato è di 1 settimana. Il primo che arriva vince.

 

LA CRONOTABELLA DI "SALEWA IRONFLY"

SABATO 12 MAGGIO, LECCO

ore 9.00, Piazza Cermenati: presentazione atleti al pubblico

ore 10.15: partenza “Salewa Ironfly”

ore 11.00-12.00: acro show

ore 12.00-13.30: decollo atleti dal Monte Cornizzolo

SABATO 19 MAGGIO, SUELLO

ore 16.00: conclusione "Salewa Ironfly"

ore 19.30-21.00, Via San Miro: premiazioni

ore 21.00, Via San Miro: festa aperta a tutti

 

GLI ATLETI DI “SALEWA IRONFLY”

La fortuna, in una gara di hike & flysignifica cieli sereni e venti favorevoli. La fortuna, però, in una gara di hike & fly non basta, inaffidabile: è la natura a governare.

Così, gli atleti di "Salewa Ironfly", ben consci, si sono preparati, nei mesi, peraffrontare le difficoltà che lungo il percorso incontreranno.

«Sto cercando di allenarmi sia dal punto di vista del volo che della forma fisica: corsa in piano, con qualche esercizio di stretching, giri a piedi, in bicicletta e con gli sci d'alpinismo. Sono riuscito a fare qualche bel volo sulle tracce del percorso della gara e qualche ricognizione nei passaggi più critici»,racconta Giovanni Gallizia, il più giovanedel Club "Scurbatt" a partecipare alla gara.

Un allenamento, lungo ed intenso, di corpo e mente che è necessario, così come indispensabile, prezioso, è il team di supporto, che ogni atleta con cura sceglie, peressere seguito, aiutato e consigliato durante tutta la gara. Lo conferma Christian Maurer, per 5 volte vincitore della Red Bull X-Alps, che tra i suoi punti di forza, infatti,indica: «il saper volare a lungo e il team».

Gli ingredienti di una gara di hike & fly, pochi come le semplici regole da seguire e da rispettare, vanno ben combinati per vincere la prima edizione di "Salewa Ironfly".

In competizione con Gallizia e Maurer, compagni-avversari di una grande avventura, Aaron Durogati, vincitore della Red Bull Dolomitenmann e della World Paragliding Cup 2016, Nicola Donini, vicecampione del Mondo classe 1996, i "portabandiera" del sodalizio Lecchese Fabio Zappa, Dario Frigerio, Filippo Gallizia, Roberto Alberti, Matteo Gerosa e Roberto Marchetti; lo chef stellato Alfio Ghezzi, Bernardo Zeni, Carlo Maria Maggia, Moreno Parmesan; il polacco Michal Gierlach e la polacca Dominika Casieczko, unica donna in gara; gli svizzeri Patrick Von Kanel, Tiziano Di Pietro, Peter Koble; il belga Marc Delongie; gli austriaci Simon Oberrauner e Thomas Friedrich, classe 2001; il tedesco Markus Anders, il francese Stephane Garin e Jorge Bur Zimmermann, argentino.

Subcategories

descrizione categoria eventi

Descrizione categoria Gare